Home » News » OK-CAF: novità della dichiarazione 730/2015

OK-CAF: novità della dichiarazione 730/2015

Il bonus Irpef 80 euro

Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus Irpef 80 euro ricevuto nel 2014. E’, infatti, stato dedicato l’apposito rigo C14.

Si ricorda che, a partire dal mese di maggio 2014, il datore di lavoro ha riconosciuto in busta paga un credito, denominato “bonus Irpef” (massimo € 80 mensili), ai lavoratori dipendenti con reddito complessivo non superiore a € 26.000.

Chi presta l’assistenza fiscale deve ora ricalcolare, in sede di 730, l’ammontare del credito tenendo conto di tutti i redditi presenti nel modello 730 e deve indicare il bonus spettante nel prospetto di liquidazione (modello 730-3).

Se il rapporto di lavoro si è concluso prima del mese di maggio 2014, oppure se il datore di lavoro non riveste la qualifica di sostituto d’imposta, il credito spettante viene riconosciuto direttamente con il modello 730.

 

Detrazione premi assicurativi

L’art. 12 del Decreto IMU (D.L. n. 102/2013, convertito nella Legge n. 124/2013) ha stabilito la riduzione della detraibilità dei premi delle assicurazioni vita/infortuni. In particolare, dal 2014 il limite di spesa detraibile si abbassa ulteriormente a:

  • € 530 per i premi aventi per oggetto il rischio di morte o di invalidità permanente non inferiore al per cento (righi da E8 E12, codice 36);
  • € 1.291 solo per i premi per assicurazioni aventi ad oggetto il “rischio di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana”, al netto dei premi aventi per oggetto il rischio di morte o di invalidità permanente (righi da E8 E12, codice 37).

Su tale limite va poi applicata la detrazione del 19%, ottenendo così un importo massimo detraibile pari rispettivamente a: € 100,70 € 245,32.

Tutte le offerte formative per gli iscritti Siulp

Lascia un commento