Home » News » TIM: problematiche fatturazione traffico telefonico

TIM: problematiche fatturazione traffico telefonico

In merito al mancato addebito in busta paga del traffico telefonico TIM, il Dipartimento ci ha informalmente comunicato che nel cedolino di aprile 2015 saranno addebitate le quote concernenti il traffico telefonico relativo al 6° bimestre 2014 (nov-dic), gli stessi compariranno nel cedolino con la descrizione “debiti vari” e riporteranno il codice 56.

Tale procedura dovrebbe ripetersi ad ogni fattura che perviene da TIM a CENAPS fino a nuove disposizioni.

Pare che le trattenute dovrebbero riguardare importi non superiori i 100 euro. Gli importi superiori ai 100 euro non saranno comunicati a NoiPa; tali quote, infatti, saranno comunicate (con modalità da definire) al dipendente che dovrà provvedere a sanare la somma, fuori dal sistema NoiPa e secondo le modalità che TIM stessa indicherà.

Tutte le offerte formative per gli iscritti Siulp

Lascia un commento