Home » News » Servizio di Ordine Pubblico, durata del turno di lavoro. Problematiche.

Servizio di Ordine Pubblico, durata del turno di lavoro. Problematiche.

Pubblichiamo di seguito la lettera inviata dal Segretario Provinciale Antonio Digregorio, al Questore di Taranto sulle problematiche inerenti i servizi di Ordine Pubblico e la durata del turno di lavoro.

Pervengono a noi, rappresentanti del SIULP di Taranto, numerosi interrogativi da parte dei colleghi finalizzati ad ottenere chiarimenti, circa il corretto espletamento del turno di lavoro relativo al servizio di Ordine Pubblico, in quei casi in cui la durata dello stesso è inferiore alle sei (6) ore.

Infatti, capita che le esigenze che hanno originato la necessità di approntare un servizio di Ordine Pubblico, cessino con anticipo rispetto alle canoniche sei ore.

In casi del genere, vorremmo sapere da Lei, Signor Questore, sempre nella totale aderenza alla vigente normativa in materia, come intende disciplinare queste eventualità, e se e con quali modalità il personale dipendente dovrà completare la restante parte del turno giornaliero di lavoro?

Circostanze sporadiche che, quando si verificano, vengono – ci sia passato il termine – regolamentate dalla contingenza, in qualche occasione, ed in altre lasciate un po’ all’esplicito arbitrio del responsabile di turno.

Le poniamo il presente quesito, anche al fine di evitare sperequazioni con altro personale della Polizia di Stato appartenente ad altri Uffici.

Le porgiamo le nostre migliori espressioni di saluto.

Tutte le offerte formative per gli iscritti Siulp

Lascia un commento