Home » Manifestazioni » Mafia: Siulp domani in piazza con Libera a Bologna

Mafia: Siulp domani in piazza con Libera a Bologna

Anche quest’anno il Siulp partecipa, come sempre, alla “XX Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle Mafie” promossa da Libera e sarà in piazza alla manifestazione conclusiva che si svolgerà domani a Bologna.

Lo dichiara in una nota il Segretario Generale del Siulp, Felice Romano.

La partecipazione del Siulp alla giornata della memoria ed alla carovana antimafie 2015 riconferma l’impegno del nostro Sindacato per contrastare e sconfiggere il potere delle mafie su tutto il territorio nazionale e in ogni ambito.

Essa vuole essere, inoltre, la testimonianza che bisogna continuare a combattere “la guerra dei giusti” anche per rendere onore alla memoria di quanti sono caduti per la difesa della democrazia e per contrastare i poteri mafiosi, rinnovando così l’impegno alla lotta contro ogni tipo di ferocia criminale e in particolare quella mafiosa.

Solo ripartendo dal rafforzamento della cultura della legalità e dello sviluppo, rafforzando quindi il pieno diritto di cittadinanza attiva di ogni cittadino, oggi fortemente penalizzato in molte aree del Paese, possiamo sconfiggere le mafie.

Perché quella contro la mafia, conclude Romano, non può essere solo una lotta militare, essa può condurre alla vittoria solo se c’è la coscienza e la cultura della legalità insieme alla convinzione che questo cancro è affare di tutti e non solo degli addetti ai lavori come Forze di Polizia e Magistratura.

Lanci di agenzia

MAFIA: SIULP DOMANI IN PIAZZA A BOLOGNA PER GIORNATA MEMORIA =
Roma, 20 mar. (AdnKronos) – Anche quest’anno il Siulp partecipa alla ”XX Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie” promossa da Libera e sarà in piazza alla manifestazione conclusiva che si svolgerà domani a Bologna. Lo annuncia in una nota il segretario generale, Felice Romano.
La partecipazione del Siulp alla giornata della memoria e alla carovana antimafie 2015 ”riconferma l’impegno del nostro Sindacato per contrastare e sconfiggere il potere delle mafie su tutto il territorio nazionale e in ogni ambito. Essa vuole essere, inoltre – spiega Romano – la testimonianza che bisogna continuare a combattere ‘la guerra dei giusti’ anche per rendere onore alla memoria di quanti sono caduti per la difesa della democrazia e per contrastare i poteri mafiosi, rinnovando così l’impegno alla lotta contro ogni tipo di ferocia criminale e in particolare quella mafiosa”.

‘Solo ripartendo dal rafforzamento della cultura della legalità e dello sviluppo, rafforzando quindi il pieno diritto di cittadinanza attiva di ogni cittadino, oggi fortemente penalizzato in molte aree del Paese, possiamo sconfiggere le mafie – sottolinea il segretario del Siulp – Perché quella contro la mafia non può essere solo una lotta militare, essa può condurre alla vittoria solo se c’è la coscienza e la cultura della legalità insieme alla convinzione che questo cancro è affare di tutti e non solo degli addetti ai lavori come forze di Polizia e magistratura”.

Tutte le offerte formative per gli iscritti Siulp

Lascia un commento