Home » Contrattazione » Istituti del cambio turno e della reperibilità, garantite efficienza degli uffici operativi e tutela del personale

Istituti del cambio turno e della reperibilità, garantite efficienza degli uffici operativi e tutela del personale

Lo scorso 18 febbraio ha avuto luogo il previsto incontro presso il Dipartimento della P.S. tra l’Amministrazione della P.S., rappresentata per l’occasione da una delegazione dell’Ufficio per le Relazioni Sindacali, e le OO.SS. della Polizia di Stato, per il prosieguo dell’esame degli istituti del cambio turno e della reperibilità.

Al fine di assicurare un’oculata gestione degli istituti in parola, coerente alle risorse assegnate per ciascun Ufficio di Polizia, è stato anticipato dall’Amministrazione che verranno inviate note di ammonimento agli Uffici in cui si è registrato lo scorso anno lo sforamento del budget attribuito.

Nel corso della riunione è stata sottoposta alle OO.SS. la proposta, motivata da specifiche esigenze funzionali, di incremento del numero di reperibilità da assegnare per l’anno 2015 per:

  • la Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, prevedendo un’aggiunta di 50 reperibilità;
  • il I Reparto Volo di Roma Pratica di Mare, prevedendo un’aggiunta di 154 reperibilità, da sottrarre dal budget assegnato agli altri Reparti Volo, in ragione della necessità di assicurare una maggiore operatività, anche in orario notturno, per le eventuali esigenze dei NOCS, in relazione ai servizi antiterrorismo.

Le scriventi OO.SS., in modo responsabile, si sono dette favorevoli all’accoglimento della proposta di incremento delle risorse per gli Uffici in parola, sentite le motivazioni addotte.

Allo stesso tempo si sono dette assolutamente contrarie a qualunque ipotesi di riduzione del numero di reperibilità previste per i Reparti Volo, in quanto articolazioni della Polizia di Stato altamente operative, per le quali non si può consentire alcuna possibile menomazione funzionale.

Sulla base delle osservazione fatte, si è addivenuti alla determinazione di garantire le reperibilità aggiuntive per gli Uffici di Polizia in parola, stornandole dalle Direzione Centrali del Dipartimento della P.S. non a vocazione operativa.

Per ciò che riguarda i NOCS è stato chiesto di conoscere i dati relativi all’utilizzo delle reperibilità riferite all’anno 2014, al fine di accertare se gli incrementi approvati dal tavolo nello scorso anno siano stati effettivamente destinati alle esigenze operative del Nucleo o utilizzati per esigenze della Direzione Centrale Polizia di Prevenzione.

Nell’occasione le scriventi OO.SS. hanno richiesto di procedere ad un aggiornamento delle attuali assegnazioni degli istituti del cambio turno e della reperibilità, che tenga conto dei mutamenti intervenuti nel tempo per ciascun Ufficio di Polizia, in relazione agli organici e alle caratteristiche di impiego.

L’Amministrazione, nel condividere la richiesta avanzata, ha comunicato che dal prossimo mese di ottobre convocherà le OO.SS. per l’avvio dei lavori.

Al termine dell’incontro le scriventi OO.SS. hanno sollecitato l’emanazione della circolare relativa alla rilevazione dei dati in modo da poter procedere nel più breve tempo possibile alla sottoscrizione dell’accordo per la distribuzione delle risorse previste dal Fondo per l’efficienza dei servizi istituzionali per l’anno 2014.

Tutte le offerte formative per gli iscritti Siulp